Rendella d’Autore | 14 febbraio: Roberto Cotroneo presenta “Niente di personale”

Giovedí 14 febbraio alle ore 18.00Roberto Cotroneo, scrittore, fotografo, giornalista, ospite della Biblioteca Rendella, presenta il grande successo editoriale, edito da La nave di Teseo “Niente di Personale”.

Dialoga con l’autore Enzo Magistà.

 

IL LIBRO

 

Altrove c’è l’altrove. Io non mi occupo dell’altrove. Dunque che questo romanzo abbia inizio. In fondo è solo un trucco, solo un trucco…

 

Con queste parole, pronunciate da Sorrentino nella scena finale de “La grande bellezza”, inizia il romanzo di Cotroneo.
Non è un libro di memorie, è un libro di racconti, di personaggi, di storie, sul motivo per cui il nostro è un paese senza memoria. Come se una frana si sia abbattuta sulla nostra memoria e ci impedisce di raccontare le cose come sono realmente avvenute. Scenario della narrazione è Roma, infatti Roma avrebbe dovuto essere il titolo. Quattro anni di scrittura, uno di correzioni, hanno dato origine a questo avvincente ed appassionante romanzo.

 

 

 

L’AUTORE

Giornalista, scrittore e critico letterario italiano, Roberto Cotroneo nasce il 10 maggio del 1961 ad Alessandria. Studia Filosofia all’Università di Torino e pianoforte al Conservatorio di Alessandria. Nel 1985 inizia a lavorare per il settimanale “L’Espresso”, mentre tre anni dopo avvia una collaborazione con “Il Sole 24 Ore”. Nel 1995 inizia la sua collaborazione con Mondadori, scrivendo il romanzo “Presto con fuoco”con il quale arriva finalista al Premio Campiello nel 1996. Nel 2002 l’autore pubblica “Per un attimo immenso ho dimenticato il mio nome”, romanzo sugli specchi e sugli scacchi, e il saggio “Eco: due o tre cose che so di lui”, incentrato sulla narrativa di Umberto Eco. Dal 2004 è editorialista de”L’Unità” e collaboratore di “Panorama”. Cura il volume delle Opere di Giorgio Bassani per la collana di classici “I Meridiani” di Mondadori (1998) e scrive saggi su Fabrizio De André e Francesco Guccini. Nel 1999 scrive per il Touring Club Italiano “Visioni e suggestioni in Terra d’Otranto”, nel volume dedicato a Lecce e al Salento, mentre nel libro di Einaudi “Parole e canzoni”, di Fabrizio De André, pubblica il saggio introduttivo “Come un’anomalia”; nello stesso periodo pubblica per Rizzoli “L’età perfetta”. Tra gli altri suoi libri ricordiamo: Se una mattina d’estate un bambino. Lettera a mio figlio sull’amore per i libri (1994), Eco: due o tre cose che so di lui (2001), Presto con fuoco (1995), Otranto (1997), L’età perfetta (1999), Per un attimo immenso ho dimenticato il mio nome (2002), Il vento dell’odio (2008), Manuale di scrittura creativa (2011), Il sogno di scrivere. Perché lo abbiamo tutti. Perché è giusto realizzarlo (2014), Lo sguardo rovesciato. Come la fotografia sta cambiando le nostre vite (2015), Genius loci. Nel teatro dell’arte (2017), L’invenzione di Caravaggio (2018), Niente di personale (2018).

Il Portfolio Fotografico: incontro in biblioteca il 12 febbraio con Raimondo Musolino

Martedì 12 febbraio alle ore 18.30 in biblioteca incontro con Raimondo Musolino, ospite del Fotoclub monopolitano “Sguardi Oltre”, su “Il Portfolio Fotografico”.

La creazione del portfolio è una delle cose più importanti e difficili che un fotografo possa fare con la propria produzione: il portfolio, dunque, come punto di arrivo che oltrepassa lo stesso scatto e restituisce progettualità e complessità all’intero processo fotografico.

La Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche (FIAF) definisce il portfolio come un “complesso coerente di immagini finalizzate a esprimere un’idea centrale”. A fare chiarezza su di un percorso così complesso, Raimondo Musolino, Docente del Dipartimento di Didattica della FIAF ed ospite del Fotoclub monopolitano “Sguardi Oltre”.

“Il Portfolio – come dichiarato da Musolino – è diventato un punto d’arrivo della frontiera della capacità espressivo-comunicativa, una frontiera che possiamo e dobbiamo dilatare con lo studio e l’esercizio delle potenzialità espressive che sono proprie del linguaggio fotografico. Il portfolio, dovrà configurarsi come uno spazio uniforme d’immagini dal quale emergerà la capacità espressiva, la fantasia, la tecnica e lo stile del fotografo nello sviluppare la sua idea iniziale, relativamente a un suo tema”.

Musolino presenterà ai fotografi ed agli appassionati di fotografia locali una lectio magistralis sulla creazione del “Portfolio Fotografico”, facendo il punto su i soggetti delle singole foto ed il modo migliore per rappresentarli ed ordinarne la sequenza,utilizzando il valore espressivo degli accostamenti, per restituire maggiore senso al portfolio.

L’incontro oltre che della cittadinanza, vedrà la partecipazione degli studenti del Polo Liceale di Monopoli e dell’IISS Luigi Russo, nel segno di una collaborazione ormai ben rodata dalle precedenti manifestazioni che hanno visto le porte del circolo aperte agli studenti monopolitani.

Per info e contatti visitare il sito web www.sguardioltre.com

10 febbraio Giorno del ricordo: Foibe, Fobie violente dell’altro

Domenica 10 febbraio alle ore 18.00 in biblioteca appuntamento con Achille Chillà, docente di Letteratura e Storia, in occasione del “Giorno del ricordo”.

Attraverso la visione di documentari e testimonianze, converseremo con lui su “Foibe. Fobie violente dell’altro”.

 

La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

(Legge 30 marzo 2004 n. 92, art. 1)

Sudestival DOC in Rendella: dal 2 febbraio al 23 marzo

Anche quest’anno la sezione dedicata al cinema documentario del SUDESTIVAL in Rendella.

Sudestival DOC porta sugli schermi otto titoli selezionati dalla più recente produzione documentaristica italiana. Le proiezioni si svolgeranno ogni sabato, alle ore 18.00 in biblioteca, ad eccezione del primo appuntamento previsto c/o il Cinema Teatro Vittoria di Monopoli.

2 febbraio | c/o il Cinema Teatro Vittoria di Monopoli
A inaugurare la sezione, il documentario presentato alla 75^ Mostra del Cinema di Venezia, “Arrivederci Saigon” di Wilma Labate, storia di cinque ragazze che dalla provincia toscana vengono spedite in Vietnam a suonare per i militari della base americana. Ospite la regista.

9 febbraio
Il regista Fabio Martina torna al Sudestival con il nuovo docu-film “L’estate di Gino”, racconto di un’estate trascorsa in Sardegna da Don Gino Rigoldi, cappellano dell’Istituto di Detenzione Minorile di Milano Beccaria, con gli ex detenuti e i giovani incensurati di cui si prende cura. Ospite il regista.

16 febbraio
Il terzo appuntamento sarà con “Una gloriosa delegazione a Pyongyang” di Pepi Romagnoli: un gruppo di amici parte per la Corea del Nord con l’intenzione di documentare la vita del paese più enigmatico e più denigrato del mondo. Ospite la regista.

23 febbraio
Il programma prosegue con “La regina di Casetta” di Francesco Fei, storia di Gregoria, l’ultima nata dopo 25 anni in un paesino sperduto dell’Appennino Tosco-Emiliano, Casetta di Tiara. Ospite il regista.

2 marzo
Tra i titoli anche “1938 – Diversi” di Giorgio Treves con Roberto Herlitzka, storia di quello che accadde in Italia in seguito all’attuazione delle leggi razziali. Ospite il regista.

9 marzo
“L’estate più bella” di Gianni Vukaj racconta la disabilità sfatandone pregiudizi e paure. Ospite il regista.

16 marzo
“Il clan dei ricciai” di Pietro Mereu è invece un ritratto della vita di un gruppo di ex carcerati che in Sardegna lottano per reintegrarsi nella società dedicandosi alla pesca dei ricci di mare. Ospite il regista.

23 marzo
Ultimo documentario in concorso, anch’esso presentato all’ultima Mostra di Venezia, “Camorra” di Francesco Patierno, lavoro che cerca di andare alle radici del fenomeno della criminalità organizzata campana. Ospite il regista.

 

 

Gruppo di Lettura: primo incontro giovedì 17 gennaio

Mercoledì 13 febbraio partecipa anche tu al primo incontro del Gruppo di Lettura della Rendella.

Cos’è un Gruppo di lettura? E’ un insieme di persone che si incontrano regolarmente per parlare di uno stesso libro, scambiare le proprie idee e ascoltare quelle degli altri, tutto nel rispetto delle opinioni altrui.

Unisci la tua passione per la lettura con il piacere di chiacchierare, di incontrarsi e di trascorrere insieme un pomeriggio in biblioteca.

Il Gruppo di Lettura della Rendella è:
– aperto a tutti;
– la partecipazione è gratuita e libera, è possibile inserirsi in qualsiasi momento;
– gli incontri si svolgono una volta al mese;
– il libro da leggere verrà scelto di volta in volta.

Ti aspettiamo!

Libro Parlato Lions: aggiornamento catalogo DICEMBRE 2018

Il catalogo del Libro parlato Lions è in continuo aggiornamento e mette a disposizione degli utenti una collezione di audiolibri, scaricabili direttamente dal sito internet www.libroparlatolions.it o utilizzabili da apposite postazioni poste in biblioteca.

Schubertiadi per la vita: concerto di beneficenza in biblioteca il 3 febbraio

Il 3 febbraio alle ore 18.00 in biblioteca, in occasione della rassegna “Le Schubertiadi 2019” realizzato a Bari e Monopoli dal 31 gennaio al 3 febbraio per celebrare l’anniversario del genio austriaco Franz Peter Schubert,  si terrà un concerto di beneficenza “Schubertiadi per la vita” per la costruzione di una torre di riserva idrica nell’Hopital “LA CROIX” di Zinviè in Benin, con i ragazzi del corso musicale dell’Istituto Comprensivo “Jones-Comes” di Monopoli, coordinati dai docenti di strumento Leonardo Grittani, Gabriella Contento, Teo Carlucci, Damiano Mongelli.

“Le Schubertiadi 2019” sono promosse dall’Associazione Culturale Italo-Tedesca e Goethe-Institut, in collaborazione con I.C. “Jones-Comes” di Monopoli, Dicunt, Accademia della musica, La Baresana – Pizzeria Trattoria, di concerto con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Monopoli e la Biblioteca Civica Prospero Rendella, sotto la direzione artistica di Grittani & Zaccaria DUO.

 

Di seguito il programma completo della rassegna “Le Schubertiadi 2019”.

31 GENNAIO – ore 19.00 | Caffè D’Arte – Bari – DolceAmaro srl, Bari
Zum Geburtstag viel Glück, Liebe Franz! Buon compleanno, Caro Franz!
Incontriamo i protagonisti delle Schubertiadi…
Presentazione dell’Album “Schubert – Music for flute and piano”

1 FEBBRAIO – ore 20:00 | Associazione Culturale Italo-Tedesca, Bari
Das Dreimäderlhaus – Proiezione del film Schubertiano “La Casa delle Tre Donne”

2 FEBBRAIO – ore 20.30 | Auditorium Diocesano La Vallisa, Bari
Reise ohne Rückkehr – Gran Galà Musicale Schubertiano: “Viaggio senza ritorno”

3 FEBBRAIO – ore 18.00 | Biblioteca civica Prospero Rendella, Monopoli
Schubertiadi per la Vita
Concerto di beneficenza per la costruzione di una torre di riserva idrica nell’Hopital “LA CROIX” di Zinviè in Benin

 

Per informazioni e prenotazioni: Bari | 080.5241881 – Monopoli | 337.825570