7 giugno in Rendella con PIANIFICA T.U.

Ha ricominciato da Monopoli il 24 maggio 2019 presso il Teatro Radar il progetto dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggistici e Conservatori della Provincia di Bari PIANIFICA T.U. (Territorio Urbanistica).

La piattaforma collaborativa promossa dalla Commissione Pianificazione Territoriale nasce nel 2014 con lo scopo di sensibilizzare e condividere la consapevolezza dei territori della Città metropolitana di Bari al fine di “Costruire conoscenza e diffondere esperienza attraverso la pianificazione territoriale e urbanistica”. Costruito su eventi tematici itineranti tra i Comuni del territorio metropolitano, organizzato in una giornata di seminario e una di workshop, il progetto, attraverso momenti di riflessione, pianificazione partecipata e attività laboratoriali, stimola l’emersione di un’inedita “coscienza dei luoghi”.
Dopo aver fatto tappa nei Comuni di Bitonto, Gravina in Puglia, Acquaviva delle Fonti, Cassano delle Murge, Casamassima, Sammichele di Bari, Turi, Ruvo di Puglia Terlizzi, Corato, Binetto, Bitetto, Palo del Colle, Toritto e Putignano, il PIANIFICA T.U. è ripartito da Monopoli per avviare un percorso di conoscenza dei Comuni costieri della Città metropolitana di Bari e costruire una cultura complessiva e condivisa del territorio, delle trasformazioni in atto e delle sinergie promosse per fare rete e/o rafforzare la connessione dei territori.
Il 24 maggio ore 9.00 al Teatro Radar si è partiti con la sessione mattutina del Seminario in cui sono intervenuti l’ing. D’Onghia, l’ing. Selicato, l’Arch. Quartulli, l’ing. Mega e l’ing. Fatone che attraverso la trattazione di temi specifici e trasversali indirizzeranno il dibattito verso la conoscenza del territorio monopolitano e della sua connessione con gli altri comuni limitrofi, nell’ottica di rinvenire e valorizzare le singole tipicità aumentando la “cultura complessiva” del territorio metropolitano. La sessione pomeridiana ha previsto, a fronte del lancio da parte dell’Ordine A.P.P.C. Bari di una CALL, la condivisione di idee, proposte, visioni e progetti provenienti non solo dai tecnici ma anche e soprattutto dai diversi operatori socio-economici del territorio comunale, attraverso cui scoprire e conoscere, da punti di vista inusuali, il territorio monopolitano e le sue potenzialità, ma anche i progetti in atto, le Start up sconosciute e le Best practices nascoste.

Il 7 giugno alle ore 9.00 in Biblioteca, si svolgerà il Workshop che, partendo dai temi emersi nella giornata seminariale, lavorerà per produrre idee concrete, linee di indirizzo e visioni strategiche per la Città di Monopoli nel suo rapporto con il territorio metropolitano.

PIANIFICA T.U. sarà l’occasione per conoscere meglio il vasto e poliedrico territorio monopolitano, generare uno spazio di riflessione, di azione socio-culturale e di trasmissione del sapere attraverso la promozione di buone pratiche ma soprattutto cercare di comprendere in che direzione va e vuole andare la pianificazione della città nella rete dei rapporti che si sviluppano (o si potrebbero sviluppare) verso la Valle d’Itria e verso l’Adriatico.

Annalisa Monteleone presenta “Il nido famiglia”: il 6 giungo in Rendella

Giovedì 6 giugno alle ore 18.00 in biblioteca Annalisa Monteleone presenta “Il nido famiglia: consigli ai genitori per una scelta consapevole” (BeMore, 2019).

L’autrice racconterà cosa l’ha spinta a mettere su carta la storia del suo primo nido famiglia spiegando cos’è un nido famiglia e cosa significa essere una “Tagesmutter”. La lettura di alcuni brani presenti nel libro, che si rivolge a genitori ma parla del mondo dei bambini, porteranno la conversazione su argomenti importanti nel mondo della genitorialità quali ad esempio il conflitto tra bambini, la difficoltà del crescere verso l’autonomia e del sentimento di appartenenza. La lunga esperienza come formatrice nel settore dell’autrice permetteranno di rendere l’esperienza coinvolgente per tutti i partecipanti.

Premiazione del concorso a premi dedicato a Paolo Paolini: in biblioteca il 5 giugno

Il 5 giugno alle ore 18.00 in Biblioteca si svolgerà la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Concorso a premi “PAOLO PAOLINI” dedicato alla memoria del Dirigente Scolastico Paolo Paolini scomparso il 26 giugno 2017, per il quale la famiglia del compianto artista ha messo a disposizione numerosi premi in denaro, targhe e diplomi.

Il concorso, patrocinato dal Comune di Monopoli, riservato agli studenti del Liceo Artistico “L. Russo” ha come tema “Di contrada in contrada, lungo i sentieri della campagna monopolitana: alla scoperta della bellezza (magica) di ulivi, masserie, muretti a secco e natura in genere”, per ribadire il legame di Paolo Paolini con la città e il suo territorio, nonché il senso di appartenenza alla sua identità culturale.

Gli studenti del Liceo Musicale allieteranno la cerimonia con l’esecuzione di alcuni brani.

RENDELLA in musica: eventi GIUGNO 2019

In occasione della Festa della Musica del 21 giugno, l’Assessorato alla Politiche Culturali del Comune di Monopoli e la Biblioteca civica “Prospero Rendella” dedicano il mese di giugno al tema della musica con diversi concerti che coinvolgeranno bambini e studenti, in collaborazione con il Conservatorio “Nino Rota” e la scuola “Bottega delle arti”.
Inoltre per quattro domeniche, nell’ambito del progetto “Pages: musica in biblioteca”, il Conservatorio “Nino Rota” e la Biblioteca Rendella propongono nei giorni 9-16-23-30 giugno un percorso letterario/musicale dal titolo “AQUA AER IGNIS TERRA. Suoni e parole per Monopoli” con quattro concerti a cura di giovani musicisti di talento del Conservatorio che spazieranno da Mozart a Beethoven, fino a Stravinskij e a Nino Rota. Lungo questo percorso la Biblioteca, insieme agli “Amici della Rendella”, rende omaggio alla Città di Monopoli attraverso alcune letture che si ispirano ai quattro elementi della natura: acqua, aria, fuoco e terra. Monopoli è bellezza, con il suo paesaggio, con la sua storia, con le sue radici e con i suoi personaggi più illustri. Attraverso le parole dei viaggiatori, degli scrittori e dei poeti la Biblioteca intende offrire una narrazione evocativa della città, del mare, del cielo e del territorio, ma anche del fuoco, simbolo figurativo di passione e fede. È l’inizio di un percorso di memoria, identità e appartenenza.
Sempre sul tema dei quattro elementi si terranno i consueti laboratori di “RENDELLA dei bambini” ogni giovedì pomeriggio a partire dal 6 giugno.
Per la Festa della Musica del 21 giugno, è previsto un evento a sorpresa.
Chiude il programma delle attività una Master Class di songwriting e casting con Francesco Ciccotti, a cura dell’associazione musicale “MUSIMA”, su prenotazione e riservato solo agli iscritti.

 

Calendario delle attività:

JUNIOR CHAMBER MUSIC
Concerto di musica da camera per bambini
a cura del Conservatorio “Nino Rota”
sabato 1 giugno, ore 17.30

AQUA AER IGNIS TERRA
Suoni e parole per Monopoli
Concerti con letture a tema a cura del Conservatorio “Nino Rota”, della Biblioteca Rendella e dell’Associazione “Amici della Rendella”
domenica 9 giugno, ore 18.00
domenica 16 giugno, ore 18.00
domenica 23 giugno, ore 19.00
domenica 30 giugno, ore 19.00

RENDELLA dei bambini
Speciale GIUGNO 2019. I quattro elementi
A partire dal 6 giugno e per tutti i giovedì del mese
letture e laboratori per bambini dedicati agli elementi della natura

FESTA DELLA MUSICA
Evento a sorpresa
venerdì 21 giugno

RACCONTIAMO LA BOTTEGA. PICCOLI ALLIEVI CRESCONO
Concerti finali della scuola “La Bottega delle arti”
da martedì 25 a venerdì 28 giugno, ore 18.30

MASTER CLASS DI SONGWRITING e CASTING CON FRANCESCO CICCOTTI
a cura dell’associazione musicale “MUSIMA”
sabato 29 giugno, ore 9.00

Io dico no! Storie di eroica disobbedienza

Questo è un libro sulla libertà. Puoi leggerlo liberamente, saltando da una storia all’altra oppure puoi berlo tutto d’un fiato, come si fa con un romanzo. Un romanzo che inizia in un tempo lontanissimo e che arriva fino a oggi. Fino a te. Protagonista è l’umanità o, meglio, quegli uomini e quelle donne che chiamiamo “eroi”. Ciascuno di questi 40 personaggi ha modificato in maniera profonda la Storia. Non tutti hanno vinto la propria battaglia, ma ciascuno è riuscito a modificare il nostro modo di pensare. Questo è un libro sulla libertà, puoi leggerlo liberamente o puoi scegliere di non leggerlo. Se lo farai, saprai qualcosa in più su questo bene prezioso. Conoscerai i trionfi e le cadute delle donne e degli uomini che hanno avuto il coraggio di dire “No”, che hanno vissuto e lottato per la libertà. E soprattutto capirai che adesso tocca a te.

Dettagli

Titolo: Io dico no! Storie di eroica disobbedienza

Autore: Daniele Aristarco

Editore: Einaudi Ragazzi

Anno: 2017

Lingua: Italiano

Isbn: 9788866563921

 

 

 

Le parole sono importanti, dove nascono e cosa raccontano

Quando ci raccontano l’etimologia di una parola proviamo spesso una sensazione di meraviglia, perché riconosciamo qualcosa che non sapevamo di sapere, un universo di elementi che era sotto i nostri occhi ma che non avevamo mai notato. Allora come è possibile che l’etimologia, cosí carica di fascino, non riceva la considerazione che merita? Eppure padroneggiare le parole nella loro storicità e non possederne solamente la scorza ha dei vantaggi. Per esempio, chi acquisisce una forma mentis etimologica sa che attribuire a qualsiasi vocabolo un solo significato è limitativo. Da questo punto di vista l’etimologia è come la poesia, perché sa offrire sempre un’immagine o un gesto che danno tridimensionalità alla parola. Inoltre, quando ne conosciamo l’archeologia, possiamo chiederci se l’uso odierno dei vocaboli conservi ancora qualcosa del significato originale e, nel caso non sia cosí, indagarne le ragioni. Attraverso dieci appassionanti scavi etimologici, Balzano ci dice non solo che ogni parola ha un corpo da rispettare, ma anche che non è un contenitore da riempire a piacimento. Perché ogni parola ha una sua indipendenza e una sua vita.

Dettagli

Titolo: Le parole sono importanti, dove nascono e cosa raccontano

Autore: Marco Balzano

Editore: Einaudi

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788806241773

 

 

 

Rien ne va plus

“Rien ne va plus” prende il via poche ore dopo gli eventi che concludono il precedente romanzo, “Fate il vostro gioco”; le indagini sull’omicidio di Romano Favre, il pensionato del casinò di Saint-Vincent dove lavorava da «ispettore di gioco», ucciso con due coltellate, si sono concluse con l’arresto del colpevole, ma il movente è rimasto oscuro. Schiavone non può accontentarsi di una verità a metà. Mentre si mobilita insieme alla sua squadra di poliziotti, ben altra coltellata lo pugnala: Enzo Baiocchi, l’assassino di Adele, la vecchia amica di Rocco uccisa mentre dormiva in casa sua, ha chiesto di parlare col giudice Baldi rivelando un segreto che riguarda proprio Schiavone, una pagina inconfessabile del suo recente passato che potrebbe sconvolgergli per sempre la vita. Turbato, incerto su come muoversi, Rocco si ritrova a indagare su una rapina: è scomparso un furgone portavalori che doveva consegnare alla banca di Aosta l’incasso del casinò. Ma ad Aosta non è mai arrivato, se ne sono perse le tracce dopo una curva e sembrerebbe svanito nel nulla, se non fosse che l’autista viene ritrovato semiassiderato in Valsavarenche.

Dettagli

Titolo: Rien ne va plus

Autore: Antonio Manzini

Editore: Sellerio

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788838938924

 

 

 

Accabadora

Perché Maria sia finita a vivere in casa di Bonaria Urrai, è un mistero che a Soreni si fa fatica a comprendere. La vecchia e la bambina camminano per le strade del paese seguite da uno strascico di commenti malevoli, eppure è così semplice: Tzia Bonaria ha preso Maria con sé, la farà crescere e ne farà la sua erede, chiedendole in cambio la presenza e la cura per quando sarà lei ad averne bisogno. Quarta figlia femmina di madre vedova, Maria è abituata a pensarsi, lei per prima, come “l’ultima”. Per questo non finiscono di sorprenderla il rispetto e le attenzioni della vecchia sarta del paese, che le ha offerto una casa e un futuro, ma soprattutto la lascia vivere e non sembra desiderare niente al posto suo. “Tutt’a un tratto era come se fosse stato sempre così, anima e fili’e anima, un modo meno colpevole di essere madre e figlia”. Eppure c’è qualcosa in questa vecchia vestita di nero e nei suoi silenzi lunghi, c’è un’aura misteriosa che l’accompagna, insieme a quell’ombra di spavento che accende negli occhi di chi la incontra. Ci sono uscite notturne che Maria intercetta ma non capisce, e una sapienza quasi millenaria riguardo alle cose della vita e della morte. Quello che tutti sanno e che Maria non immagina, è che Tzia Bonaria Urrai cuce gli abiti e conforta gli animi, conosce i sortilegi e le fatture, ma quando è necessario è pronta a entrare nelle case per portare una morte pietosa. Il suo è il gesto amorevole e finale dell’accabadora, l’ultima madre.

Vincitore premio Campiello 2010

Dettagli

Titolo: Accabadora

Autore: Michela Murgia

Editore: Einaudi

Anno: 2009

Lingua: Italiano

Isbn: 9788806221898

 

 

 

La moglie magica

A vent’anni, appena sposata, Mariangela va ad abitare con il marito in un’elegante palazzina Liberty di via Eustachi a Milano. I vicini ammirano i suoi grandi occhi illuminati di gioia e la sua vitalità contagiosa, al punto che il nomignolo di “Magìa”, che la accompagna da quando era bambina e non sapeva pronunciare il proprio nome per intero, sembra esserle stato cucito addosso dal destino. Eppure, nel tempo, gli stessi vicini la vedono spegnersi: quella ragazza allegra ed esuberante si trasforma in una donna nervosa e sfuggente. Tutti le vogliono bene, ma non possono aiutarla, perché hanno capito che il motivo della sua tristezza è il marito Paolo. Quattordici anni prima, sposandolo, Magìa aveva lasciato il suo paesino di montagna, stregata dalla promessa di una vita brillante, fatta di regali costosi e vacanze da sogno: una agiatezza che ha pagato a caro prezzo, perché Paolo è un uomo che confonde l’amore con il possesso, che maschera con l’aggressività le proprie insicurezze e riesce a essere geloso persino delle attenzioni che la moglie riserva ai loro due bambini. Un giorno, dopo l’ennesimo gesto violento del marito, Magìa si risveglia finalmente dal suo stato di sudditanza e allora trova il coraggio di riprendere in mano la sua vita e ribellarsi, per salvare se stessa e i figli. E con questa nuova consapevolezza scoprirà anche la sua carica di magia.

Dettagli

Titolo: La moglie magica

Autore: Sveva Casati Modignani

Editore: Sperling & Kupfer

Anno: 2014

Lingua: Italiano

Isbn: 9788868363109

 

 

 

Va in scena il delitto

Una giornalista in carriera, un assassino nell’ombra, un omicidio quasi perfetto

Constance Young è la star indiscussa della televisione, ma il progetto di passare a un altro network (portandosi dietro il suo pubblico fedelissimo) viene fermato quando viene trovata morta sul fondo della sua piscina. L’unicorno d’avorio che aveva sempre indossato negli ultimi giorni è sparito. Le persone che la odiavano sono molte, a partire dalla sorella Faith, che si è dovuta sobbarcare tutto il peso della madre malata; poi c’è il suo assistente, Boyd, sempre pronto a chiacchierare con le redazioni dei giornali scandalistici; e sicuramente non era amata da Lauren Adams, l’affascinante presentatrice che avrebbe presto preso il suo posto a Key News. Mentre la polizia indaga, l’amica Eliza Blake conduce una sua indagine parallela. Anch’essa volto di successo della rete e madre single, Eliza è decisa a capire chi voleva sbarazzarsi di Constance e per farlo si avvale dei suoi sorprendenti colleghi: Annabelle, produttrice, capace di qualsiasi macchinazione, legale e non; B.J., tuttofare, impavido e affascinante cameraman, dotato di cervello e muscoli; Margo, recente acquisizione, psichiatra, abile nell’immergersi nei complessi meandri della mente umana. Insieme, indagano e più vanno a fondo, più la trama si fa complicata e la lista dei sospetti e dei moventi si allunga.

Dettagli

Titolo: Va in scena il delitto

Autore: Mary Jane Clark

Editore: Corbaccio

Anno: 2009

Lingua: Italiano

Isbn: 9788879729987