Creato dalle Cicale

Master Class di songwriting e casting con il M° Francesco Ciccotti: il 29 giugno in Rendella

Sabato 29 giugno in biblioteca Master Class di Songwritering | Casting con Franceco Ciccotti: autore, produttore e direttore artistico per artisti che hanno partecipato a Sanremo, Amici, XFactor, The Voice, Notre Dame De Paris.

All’incontro possono partecipare cantanti, cantautori, autori, musicisti e band. Al termine della Master Class verrà rilasciato un attestato di partecipazione a tutti gli iscritti.

Per informazioni e prenotazioni: 3505653379 | info@musima.it | Via Roma 14, Monopoli (BA)

 

FRANCESCO CICCOTTI

Il 14 Aprile 2019 è uscito il brano “Sospeso” scritto e interpretato da Francesco Ciccotti sulla tragedia del Ponte Morandi, brano che è stato presentato da tutte le emittenti Mediaset (Italia 1, Canale 5, Rete 4, …) che sta passando su tutte le Radio Nazionali (Radio 105, Radio 101, Radio Montecarlo, ecc.) e che è stato patrocinato dal Comune di Genova, Regione Liguria, Genova nel Cuore e Radio Mediaset. Francesco Ciccotti gioca nella Nazionale Italiana dei Cantanti.
Francesco Ciccotti è direttore artistico dell’etichetta Da 10 Production che ha portato Irama a Sanremo Giovani nel 2016, a vincere il Coca Cola Summer Festival nello stesso anno, a firmare un contratto con la Warner e successivamente a vincere AMICI nel 2018. Direttore artistico ed autore del brano “Universo” cantato da Francesco Guasti, arrivato terzo classificato a Sanremo Giovani nel 2017, per il quale ha firmato anche metà delle canzoni comprese nell’album.
Attualmente sta lavorando a svariati progetti, tra cui quelli di Luca Napolitano (Amici, 2dischi d’oro, 2 Wind music Awards), Emiliano Fantuzzi (chitarrista e direttore musicale di Nek, Biagio Antonacci, Nesli), Alta Pressione e di alcuni interessanti emergenti.
Attualmente ricopre il ruolo di Segretario regionale Cisal Sacs per la regione Liguria ed è anche uno dei 5 segretari responsabili Nazionali Cisal Sacs.
Ha collaborato con Daniele Coro, Andrea Amati, Irene Fornaciari e tanti altri.
Collabora con il maestro Adriano Pennino, Danila Satragno, “Lineadue edizioni” di Francesco Gazzè……… e ricopre il ruolo di “direttore artistico” dell’etichetta Toscana “Da 10 Production” di A&R manager per la società “Waves” per il centro di produzioni “Waves Music Center“ e l’etichetta Ligure “Redline”.
Ricopre il ruolo di Saggio, Cultura e Spettacolo per il comune di Genova.
Inoltre da novembre 2018 ricopre due cattedre (Songwriting e Direzione Artistica) presso l’ARTI’S di Genova, accademia d’arte più grande della Liguria.

 

Ex Convento di San Leonardo: il 28 giugno in Rendella la presentazione dei progetti di recupero degli studenti del Politecnico di Bari

Il Politecnico di Bari, il Comune di Monopoli e la Direzione Regionale di Puglia e Basilicata dell’Agenzia del Demanio presenteranno, il 28 giugno alle ore 10.00 in biblioteca, le proposte progettuali di recupero e rifunzionalizzazione dell’ex Convento di S. Leonardo, elaborate dagli studenti del corso di “Recupero e Riqualificazione degli Edifici” della Laurea Magistrale in Ingegneria dei Sistemi Edilizi del Politecnico di Bari, sotto il coordinamento del docente Prof. Ing. Fabio Fatiguso.

I progetti, sviluppati da 74 studenti, organizzati in quattro team di progettazione, sono il frutto dell’attività del “Workshop Convento San Leonardo”, che ha avuto inizio ad aprile con la fase di conoscenza “sul campo” dell’edificio.

Il Workshop rientra nelle attività previste dal Protocollo d’Intesa siglato tra il Politecnico di Bari e la Direzione Regionale di Puglia e Basilicata dell’Agenzia del Demanio. Protocollo il cui scopo è quello di avviare un progetto pilota finalizzato a sviluppare la cooperazione istituzionale tra il settore delle pubbliche Amministrazioni preposte alla tutela, alla valorizzazione e alla razionalizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e il mondo della ricerca e della formazione universitaria.

Durante le attività del workshop gli studenti hanno inizialmente eseguito il rilievo dei caratteri materico-tecnico-costruttivi, nonché delle patologie e dei dissesti presenti nel palazzo e successivamente hanno individuato i possibili interventi di recupero. Infine hanno elaborato quattro proposte di rifunzionalizzazione a seguito di un’analisi del contesto socio-economico e culturale monopolitano.

Intervengono: il Sindaco Angelo Annese, il Direttore Regionale di Puglia e Basilicata dell’ Agenzia del Demanio Vincenzo Capobianco, il Referente servizi immobiliari dell’Agenzia del Demanio Pasquale Abbate, il Dirigente Area III del Comune di Monopoli Amedeo D’Onghia, il Rettore del Politecnico di Bari Eugenio Di Sciascio, il Prof. cordinatore del progetto Fabio Fatiguso.

Incontro con Amanda Sandrelli mercoledì 26 giugno in Rendella

Per la 15esima edizione del Festival Ritratti, mercoledì 26 giugno una speciale anteprima dedicata all’intera città e realizzata in collaborazione con il Comune di Monopoli e il Festival Costa dei Trulli.

Alle ore 19.00 nell’atrio della biblioteca incontreremo Amanda Sandrelli, protagonista dello spettacolo “Alfonsina y el mar” che si terrà alle ore 21.00 sul Sagrato della Cattedrale di Monopoli, accompagnata da Giampaolo Bandini alla chitarra e Cesare Chiacchiaretta al bandoneón.

All’incontro interverranno il Sindaco Angelo Annese, l’Assessore alle Politiche Culturali Rosanna Perricci, l’Assessore al Turismo Cristian Iaia e la Direttrice artistica del Festival Ritratti Antonia Valente.

Hobbiton XXV edizione – I regni del sud: il 22 giugno in Rendella e al Castello Carlo V

Sabato 22 giugno dalle ore 17.30 in biblioteca, la Società Tolkieniana Italiana presenta la XXV edizione di Hobbiton, che si svolgerà nei giorni 22 e 23 giugno a Monopoli tra la Biblioteca e il Castello Carlo V, a due passi dal mare e dal porto, nel cuore del centro storico.

La due giorni offrirà momenti culturali e di intrattenimento per dare modo di vivere ed esplorare il mondo legato a Tolkien in tutti i suoi aspetti migliori:

Conferenze [Biblioteca Civica Prospero Rendella]
ore 17.30 | Tolkien’s Library. Un viaggio nella biblioteca di Tolkien, con Oronzo Cilli
ore 18.00 | Presentazione del progetto Biblioteca Silmarillion, con Angelica Toritto e Daniele Catozzella. Presentazione del progetto Esgaroth, con Antonio Primiano di Maria
ore 18.30 | Tolkien e il retaggio classico tra Omero, Dante e Manzoni, con Vito Fascina
ore 19.00 | L’immaginario di J.R.R. Tolkien, dai romanzi ai social media, con Michele de Feudis
ore 19.30 | Da un “vizio segreto” alla subcreazione di Arda, con Gianluca Comastri

Concerti
sabato 22, ore 21.00 – Palco di piazzale Colombo | Le stelle di Hokuto
domenica 23, ore 21.00 – The King | The Shamrocks

Giochi e animazione [Castello Carlo V – Per informazioni rivolgersi direttamente agli stand delle associazioni organizzatrici]
Escape Room e Discussione con Delitto a cura di Fatti di Sogni – Compagnia Teatrale
Sala delle Armi – giochi da tavolo e di ruolo a cura dell’Associazione Ludica Finibus Terrae
Sala delle Armi – giochi di miniature a cura dell’Associazione Ludica 99 Corsari
Sala delle Armi – esperienze di realtà virtuale a cura di Gaming Art
Area esterna – gioco di ruolo dal vivo a cura di ALA – Associazione Ludica Apulia

sabato 22, ore 18.30 – Palco di piazzale Colombo | Gara Cosplay

Durante tutti e due i giorni, presso il Castello, vi saranno aree dedicate a mostre e stand artigianali.

 

Aspettando Prospero Fest – Incontro con Francesco Caringella

In attesa della II edizione del Prospero Fest e su iniziativa dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Monopoli, martedì 18 giugno alle ore 19.00 in Biblioteca incontreremo Francesco Caringella che presenterà il suo ultimo libro “Oltre ogni ragionevole dubbio” (Mondadori, 2019).

“Oltre ogni ragionevole dubbio” è fare i conti con la propria coscienza, con la paura di sbagliare, sempre alla ricerca di una verità che sfugge, perché piena di ombre e di incertezze.

Dialoga con l’autore il giornalista Attilio Romita.
Intervengono Giovanni Stefanì, Presidente dell’ordine degli Avvocati di Bari, Michele Parisi, Segretario Giunta Distrettuale ANM di Bari, Nicolò Maellaro, Segretario Nazionale dell’Unione degli Avvocati d’Italia.
Saluti istituzionali del Sindaco Angelo Annese e dell’Assessore alle Politiche Culturali Rosanna Perricci.

 

L’AUTORE

Consigliere di Stato dal 1998, Laurea in giurisprudenza 110 e lode, già Commissario di Polizia (1989-1990), Magistrato ordinario (1991-1996), Magistrato TAR (1997), Capo dell’Ufficio legislativo presso il Ministero per le Politiche Comunitarie (2001-2002), Esperto giuridico Presidenza del Consiglio dei Ministri (2003).
Autore di numerose pubblicazioni su tutte le principali riviste giuridiche, ha redatto numerosi testi giuridici tra i quali si segnala un fortunatissimo Manuale di Diritto Amministrativo (Ed. DIKE Giuridica). Ha pubblicato tre libri di narrativa: Il colore del vetro (2012),Non sono un assassino (2014; Premio Roma per la narrativa),Dieci minuti per uccidere(2015) e Dieci lezioni sulla giustizia (2017).
È Direttore scientifico della Riviste Urbanistica e Appalti (Ipsoa) e componente di numerosi comitati scientifici.

 

 

 

 

IL LIBRO

È una fredda mattina di gennaio quando Michele De Benedictis scompare nel nulla. Non ci sarebbero gli estremi per un’indagine di omicidio, ma sui suoi conti correnti il pubblico ministero vede movimenti strani, ancor più sospetti perché tutti con lo stesso beneficiario: la giovane moglie Antonella. Le intercettazioni portano alla luce trame e segreti… e una liaison con Giulio, un musicista spiantato. I due amanti prima si accusano l’un l’altra, poi a vicenda si scagionano, continuando a mescolare le carte anche quando il caso approda in tribunale, e il processo diventa mediatico. Antonella e Giulio sono innamorati innocenti o una coppia di spietati assassini? A deciderlo sono chiamate otto persone – la Corte d’Assise – diverse per età, cultura, vita. A soffrire della solitudine del giudice – una battaglia muta, una ricerca infinita è però soprattutto il presidente, Virginia della Valle, che alla Legge ha sacrificato tanto, forse troppo, e che nel caso di Antonella e Giulio vede levarsi i fantasmi di una sentenza sbagliata che non è mai riuscita a perdonarsi.

7 giugno in Rendella con PIANIFICA T.U.

Ha ricominciato da Monopoli il 24 maggio 2019 presso il Teatro Radar il progetto dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggistici e Conservatori della Provincia di Bari PIANIFICA T.U. (Territorio Urbanistica).

La piattaforma collaborativa promossa dalla Commissione Pianificazione Territoriale nasce nel 2014 con lo scopo di sensibilizzare e condividere la consapevolezza dei territori della Città metropolitana di Bari al fine di “Costruire conoscenza e diffondere esperienza attraverso la pianificazione territoriale e urbanistica”. Costruito su eventi tematici itineranti tra i Comuni del territorio metropolitano, organizzato in una giornata di seminario e una di workshop, il progetto, attraverso momenti di riflessione, pianificazione partecipata e attività laboratoriali, stimola l’emersione di un’inedita “coscienza dei luoghi”.
Dopo aver fatto tappa nei Comuni di Bitonto, Gravina in Puglia, Acquaviva delle Fonti, Cassano delle Murge, Casamassima, Sammichele di Bari, Turi, Ruvo di Puglia Terlizzi, Corato, Binetto, Bitetto, Palo del Colle, Toritto e Putignano, il PIANIFICA T.U. è ripartito da Monopoli per avviare un percorso di conoscenza dei Comuni costieri della Città metropolitana di Bari e costruire una cultura complessiva e condivisa del territorio, delle trasformazioni in atto e delle sinergie promosse per fare rete e/o rafforzare la connessione dei territori.
Il 24 maggio ore 9.00 al Teatro Radar si è partiti con la sessione mattutina del Seminario in cui sono intervenuti l’ing. D’Onghia, l’ing. Selicato, l’Arch. Quartulli, l’ing. Mega e l’ing. Fatone che attraverso la trattazione di temi specifici e trasversali indirizzeranno il dibattito verso la conoscenza del territorio monopolitano e della sua connessione con gli altri comuni limitrofi, nell’ottica di rinvenire e valorizzare le singole tipicità aumentando la “cultura complessiva” del territorio metropolitano. La sessione pomeridiana ha previsto, a fronte del lancio da parte dell’Ordine A.P.P.C. Bari di una CALL, la condivisione di idee, proposte, visioni e progetti provenienti non solo dai tecnici ma anche e soprattutto dai diversi operatori socio-economici del territorio comunale, attraverso cui scoprire e conoscere, da punti di vista inusuali, il territorio monopolitano e le sue potenzialità, ma anche i progetti in atto, le Start up sconosciute e le Best practices nascoste.

Il 7 giugno alle ore 9.00 in Biblioteca, si svolgerà il Workshop che, partendo dai temi emersi nella giornata seminariale, lavorerà per produrre idee concrete, linee di indirizzo e visioni strategiche per la Città di Monopoli nel suo rapporto con il territorio metropolitano.

PIANIFICA T.U. sarà l’occasione per conoscere meglio il vasto e poliedrico territorio monopolitano, generare uno spazio di riflessione, di azione socio-culturale e di trasmissione del sapere attraverso la promozione di buone pratiche ma soprattutto cercare di comprendere in che direzione va e vuole andare la pianificazione della città nella rete dei rapporti che si sviluppano (o si potrebbero sviluppare) verso la Valle d’Itria e verso l’Adriatico.

Annalisa Monteleone presenta “Il nido famiglia”: il 6 giungo in Rendella

Giovedì 6 giugno alle ore 18.00 in biblioteca Annalisa Monteleone presenta “Il nido famiglia: consigli ai genitori per una scelta consapevole” (BeMore, 2019).

L’autrice racconterà cosa l’ha spinta a mettere su carta la storia del suo primo nido famiglia spiegando cos’è un nido famiglia e cosa significa essere una “Tagesmutter”. La lettura di alcuni brani presenti nel libro, che si rivolge a genitori ma parla del mondo dei bambini, porteranno la conversazione su argomenti importanti nel mondo della genitorialità quali ad esempio il conflitto tra bambini, la difficoltà del crescere verso l’autonomia e del sentimento di appartenenza. La lunga esperienza come formatrice nel settore dell’autrice permetteranno di rendere l’esperienza coinvolgente per tutti i partecipanti.

Premiazione del concorso a premi dedicato a Paolo Paolini: in biblioteca il 5 giugno

Il 5 giugno alle ore 18.00 in Biblioteca si svolgerà la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Concorso a premi “PAOLO PAOLINI” dedicato alla memoria del Dirigente Scolastico Paolo Paolini scomparso il 26 giugno 2017, per il quale la famiglia del compianto artista ha messo a disposizione numerosi premi in denaro, targhe e diplomi.

Il concorso, patrocinato dal Comune di Monopoli, riservato agli studenti del Liceo Artistico “L. Russo” ha come tema “Di contrada in contrada, lungo i sentieri della campagna monopolitana: alla scoperta della bellezza (magica) di ulivi, masserie, muretti a secco e natura in genere”, per ribadire il legame di Paolo Paolini con la città e il suo territorio, nonché il senso di appartenenza alla sua identità culturale.

Gli studenti del Liceo Musicale allieteranno la cerimonia con l’esecuzione di alcuni brani.

RENDELLA in musica: eventi GIUGNO 2019

In occasione della Festa della Musica del 21 giugno, l’Assessorato alla Politiche Culturali del Comune di Monopoli e la Biblioteca civica “Prospero Rendella” dedicano il mese di giugno al tema della musica con diversi concerti che coinvolgeranno bambini e studenti, in collaborazione con il Conservatorio “Nino Rota” e la scuola “Bottega delle arti”.
Inoltre per quattro domeniche, nell’ambito del progetto “Pages: musica in biblioteca”, il Conservatorio “Nino Rota” e la Biblioteca Rendella propongono nei giorni 9-16-23-30 giugno un percorso letterario/musicale dal titolo “AQUA AER IGNIS TERRA. Suoni e parole per Monopoli” con quattro concerti a cura di giovani musicisti di talento del Conservatorio che spazieranno da Mozart a Beethoven, fino a Stravinskij e a Nino Rota. Lungo questo percorso la Biblioteca, insieme agli “Amici della Rendella”, rende omaggio alla Città di Monopoli attraverso alcune letture che si ispirano ai quattro elementi della natura: acqua, aria, fuoco e terra. Monopoli è bellezza, con il suo paesaggio, con la sua storia, con le sue radici e con i suoi personaggi più illustri. Attraverso le parole dei viaggiatori, degli scrittori e dei poeti la Biblioteca intende offrire una narrazione evocativa della città, del mare, del cielo e del territorio, ma anche del fuoco, simbolo figurativo di passione e fede. È l’inizio di un percorso di memoria, identità e appartenenza.
Sempre sul tema dei quattro elementi si terranno i consueti laboratori di “RENDELLA dei bambini” ogni giovedì pomeriggio a partire dal 6 giugno.
Per la Festa della Musica del 21 giugno, è previsto un evento a sorpresa.
Chiude il programma delle attività una Master Class di songwriting e casting con Francesco Ciccotti, a cura dell’associazione musicale “MUSIMA”, su prenotazione e riservato solo agli iscritti.

 

Calendario delle attività:

JUNIOR CHAMBER MUSIC
Concerto di musica da camera per bambini
a cura del Conservatorio “Nino Rota”
sabato 1 giugno, ore 17.30

AQUA AER IGNIS TERRA
Suoni e parole per Monopoli
Concerti con letture a tema a cura del Conservatorio “Nino Rota”, della Biblioteca Rendella e dell’Associazione “Amici della Rendella”
domenica 9 giugno, ore 18.00
domenica 16 giugno, ore 18.00
domenica 23 giugno, ore 19.00
domenica 30 giugno, ore 19.00

RENDELLA dei bambini
Speciale GIUGNO 2019. I quattro elementi
A partire dal 6 giugno e per tutti i giovedì del mese
letture e laboratori per bambini dedicati agli elementi della natura

FESTA DELLA MUSICA
Evento a sorpresa
venerdì 21 giugno

RACCONTIAMO LA BOTTEGA. PICCOLI ALLIEVI CRESCONO
Concerti finali della scuola “La Bottega delle arti”
da martedì 25 a venerdì 28 giugno, ore 18.30

MASTER CLASS DI SONGWRITING e CASTING CON FRANCESCO CICCOTTI
a cura dell’associazione musicale “MUSIMA”
sabato 29 giugno, ore 9.00

Libri salvati. Rassegna di letture pubbliche di libri proibiti: il 10 maggio in Rendella

La Biblioteca Civica Prospero Rendella e l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Monopoli aderiscono all’iniziativa promossa dall’Associazione italiana biblioteche (AIB) in collaborazione con l’Associazione Italiana di Public History e con il patrocino dell’Associazione Italiana Editori denominata “Libri salvati. Rassegna di letture pubbliche di libri proibiti” il 10 maggio 2019, anniversario delle Bücherverbrennungen, i roghi di libri avvenuti la notte del 10 maggio 1933 a Berlino e nelle principali città della Germania, al culmine di una vasta campagna per la “pulizia” della cultura tedesca mediante il fuoco. Furono bruciate le opere di centinaia di autori considerati non conformi all’autentico spirito tedesco, perché di origine ebraica o perché portatori di visioni del mondo distanti da quelle del regime, tra cui Karl Marx, Friedrich Engels, Georg Lukács, Rosa Luxemburg, Lenin, Trockij ed altri, finirono al rogo i libri di Albert Einstein, André Gide, Arthur Schnitzler, Bertolt Brecht, Charles Darwin, Émile Zola, Ernest Hemingway, Franz Kafka, H. G. Wells, Hermann Hesse, Jack London, James Joyce, John Dos Passos, Karl Kraus, Maksim Gor’kij, Marcel Proust, Robert Musil, Sigmund Freud, Walter Benjamin, Thomas Mann, Vladimir Majakovskij e tanti altri grandi della letteratura e della scienza.

Il 10 maggio 2019 le biblioteche italiane celebrano quindi il valore della libertà di espressione e delle diversità culturali con letture pubbliche di grandi opere salvate da quei roghi.

La Rendella, in collaborazione con Donne per la Città – Presidio del Libro di Monopoli, rende omaggio ad alcuni di questi autori con una lettura pubblica di brani tratti dalle loro opere venerdì 10 maggio alle ore 17.30:

Morte a Venezia di T. Mann

Albertine scomparsa di M. Proust

Il processo di F. Kafka

La vita di Galileo di B. Brecht

Il vecchio e il mare di E. Hemingway

Niente di nuovo sul fronte occidentale di E. M. Remarque.

In biblioteca saranno inoltre esposti alcuni volumi di questi scrittori, intellettuali e scienziati, corredati da una breve scheda biografica, al fine di far rivivere la loro figura e il loro pensiero libero da ogni censura.

A seguire Flora Villani presenta “Memorie di guerra” del monopolitano Mario Rossani (1909-2002), uno dei 650mila militari italiani, che dopo l’8 settembre 1943, rifiutando di passare dalla parte della Wehrmacht di Hitler o della Repubblica Sociale Italiana di Mussolini, affrontarono la deportazione in Germania, la prigionia e la morte. Presentazione del libro a cura di Donne per la Città – Presidio del Libro di Monopoli.